Strani personaggi

Lo sapevo. In mia assenza, Costui si è impadronito del mio piano di lavoro: silenzioso e con uno strano sorriso, vaga liberamente tra fogli, colori e pennelli. Dorme sull’agenda. E’ casa sua, ormai. Credo si sia autoproclamato guardiano del tavolo. A volte ha degli incontri ravvicinati con il gatto, ma Costui guarda e passa. L’ho trovato anche sulla mensola, vicino alla scatola delle sardine. Lo trovo un po’ ovunque. Sembra pure simpatico. Adesso però sto cercando di non disturbarlo: devo raccogliere dal tavolo i quaderni per gli schizzi, le matite, la gomma, gli acrilici e magari prendo pure qualche carta per il collage. Mi sto preparando per un altro viaggio, stavolta in direzione della Fabbrica delle Favole dove seguirò un corso di perfezionamento con Joanna Concejo. In cui, guarda un po’, si parlerà proprio di personaggi… e chissà quanti prenderanno vita nei prossimi giorni. Ne vedremo delle belle! Intanto lascio Costui a guardia della mia postazione. Ciao!